#ANDRÀTUTTOBENE

 

 




Torna al sito
Skip to content

Il cloud HYPERPLANNING

Per i clienti che non dispongono di adeguate risorse informatiche, Index Education fornisce anche il servizio cloud. Questa soluzione vi consente di avere HYPERPLANNING installato sui server del nostro Data Center di Marsiglia e di disporre della facilità di utilizzo del software senza i vincoli inerenti la gestione di un proprio server.

Leggete il contratto cloud

Per essere in cloud l'istituto deve possedere HYPERPLANNING in Rete e HYPERPLANNING.net. Il seguente prezzo non include le licenze di utilizzo dei software HYPERPLANNING.

Canone annuale del servizio cloud di 2 server HYPERPLANNING e 2 HYPERPLANNING.net : 1 800,00 € iva esclusa
Index Education ha effettuato le scelte tecnologiche e gli investimenti necessari per garantire agli istituti un accesso rapido, sicuro e permanente ai loro dati.

https://www.index-education.com/contenu/img/it/infos/schema-cloud.png
  • Data Center ridondato: risponde alle classiche condizioni di ridondanza del materiale, gruppi di continuità, doppi circuiti di alimentazione elettrica, UPS con 72 ore d'autonomia per garantire il funzionamento contro qualsiasi interruzione prolungata di corrente.

  • Una macchina virtuale dedicata: i server HYPERPLANNING e HYPERPLANNING.net sono in cloud presso Index Education su una macchina virtuale dedicata per ogni istituto (da 1 a 2,5 GB di RAM e da 15 a 50 GB di Hard Disk).

  • Cluster High Availability (Cluster HA): i cluster di server granatiscono continuità dei servizi informatici erogati, anche in caso di incidente hardware. Essi sono integrati in un'infrastuttura totalmente ridondante.

  • Indirizzo IP personale: per maggiore sicurezza, ogni istituto accede al proprio server dall'esterno tramite un indirizzo IP personalizzato.

  • Rete interamente ridondante con protezioni multiple: collegamenti securizzati di 3 livello e banda passante di 4 GB.

  • Sicurezza dei dati: le basi dati HYPERPLANNING sono salvate su un cluster di dati nel quale le unità logiche sono stoccate su due SAN (rete di dispositivi di memorizzazione di massa) in replicazione sincrona.

  • Fino a 12 salvataggi al giorno e 30 giorni d'archivio effettuati per ogni istituto su una piattaforma esterna protetta.
Il cloud presso Index Education è la garanzia di una piattaforma sempre disponibile e indipendenza totale in assoluta sicurezza.
Nessun problema di connessione, accesso rapido ai dati e la possibilità di connettersi da qualsiasi luogo attraverso un browser con lo stesso confort che offre la rete locale.


1) Nessun vincolo materiale

  • Nessuna macchina server nell'istituto.
  • Nessuno viene impegnato nella manuntenzione.
  • Installazione e aggiornamenti realizzati da Index Education.
  • Salvataggi/archivi automatici e sicuri.

2) Ambiente di lavoro

  • Una macchina virtuale per ciascun istituto
  • Un nome di dominio personalizzabile
  • Server accessibili ovunue attraverso il Client HYPERPLANNING
  • Pubblicazioni .NET accessibili ovunque attraverso un browser

3) La flessibilità di una versione locale

  • HYPERPLANNING conserva le sue funzionalità (ad eccezione delle importazioni ed esportazioni automatiche)
  • Per gli utenti di HYPERPLANNING non cambia nulla, ognuno mantiene le stesse abitudini
  • I dati possono essere salvati in locale, in qualsiasi momento

Connettersi alla console cloud

Per connettersi alla console cloud bisogna scaricare un'applicazione dal sito:
https://www.index-education.com/it/console-cloud-hyperplanning.php

Una volta installata e avviata l'applicazione, per identificarvi avete bisogno di:
  • numero di cloud,
  • password (ricevuta via SMS),
  • numero di fattura (solo per il primo accesso)

Parametrare un orario

  1. Dalla console cloud accedete alla scheda Configurazione.
  2. Inserite un nome di dominio per il Controller.
  3. Di default, Attivare una licenza HYPERPLANNING.net è spuntato: essa rende possibile la pubblicazione delle Aree.
  4. Inserite un nome di dominio (sarà visibile agli utenti).
  5. Personalizzate il nome dell'orario per orientarvi facilmente nelle altre schede.
  6. Modificate, nel caso in cui non vada bene, il fuso orario.

Mettere in uso una base dati

Una base dati vuota (primo utilizzo, ad esempio)

  1. Dalla console cloud accedete alla visualizzazione I miei orari.
  2. Selezionate l'orario dal menu a tendina.
  3. Cliccate sulla scheda HYPERPLANNING Server.
  4. Il Nome di pubblicazione è il nome visualizzato dagli utenti. Di default corrisponde a quello dell'orario ma è possibile modificarlo.
  5. Cliccate su Crea una base dati.
  6. Parametrate la griglia oraria. Essa potrà essere ulteriormente modificata (maggiori informazioni).
  7. Confermate. La base dati è automaticamente messa in uso dopo la conferma della griglia oraria.

La base dati in corso (in corso d'anno, ad esempio)

Primo step: generare i file necessari

  1. Dal Client HYPERPLANNING connesso al vecchio Server HYPERPLANNING (installato localmente), lanciate il comando Importazioni/Esportazioni > UTENTI > Esporta gli utenti e le loro autorizzazioni (*.profils) e salvate il file.
  2. Dal vecchio Server HYPERPLANNING (installato localmente), lanciate il comando File > CLOUD HYPERPLANNING > Genera il file nomedellabase.HHYP per il cloud.
    Nella finestra che si apre, inserite il vostro umero di cloud, confermate e scegliete la cartella dove sarà salvato il file con estenstione *.HHYP che contiene la base dati e eventualmente i file annessi (foto, documenti allecati, ecc.).

Nota: la generazione dei file necessari può essere fatta anche da HYPERPLANNING Monoposto. In questo caso i comandi sono Importazioni/Esportazioni > UTENTI > Esporta gli utenti e le loro autorizzazioni (*.profils) e Importazioni/Esportazioni > HYPERPLANNING > Genera il file nomedellabase.HHYP per il cloud.

Secondo step: caricare la base dati dalla console cloud

  1. Dalla console cloud accedete alla visualizzazione I miei orari.
  2. Selezionate l'orario dal menu a tendina.
  3. Cliccate sulla scheda HYPERPLANNING Server.
  4. Il Nome di pubblicazione è il nome visualizzato dagli utenti. Di default corrisponde a quello dell'orario ma è possibile modificarlo.
  5. Cliccate su Carica una base dati.
  6. Selezionate il file *.HHYP generato allo step precedente e cliccate su Aprire. La base dati è automaticamente messa in uso.

Terzo step: caricare gli utenti e le loro autorizzazioni dalla console cloud

  1. Dalla console cloud accedete alla visualizzazione Controller e andate sulla scheda Assegnazione ai profili.
  2. Cliccate sul tasto Recuperare tutti gli utenti e le loro autorizzazioni.
  3. Nella finestra che si apre selezionate il file *.profils generato alla fine del primo step.

Troverete maggior dettagli sulla guida online alla voce Cloud delle applicazioni e della base dati.