Skip to content

FAQ EDT / La base dati

  • La base dati
  • Come passare da EDT 2018 a EDT 2019 in versione Rete?
  • SU EDT 2018


    1. Salvare la base dati
      • Lanciare l'Amministrazione Server EDT, connettersi come SPR e cliccare sul tasto Chiudi l'uso.
      • Lanciare il comando File > Comprimi una base dati,
      • Aprire la base dati desiderata e selezionare tutte le opzioni di compressione (Con le foto, Con i modelli di lettere, Con le lettere inviate),
      • Salvare la base dati nella cartella desiderata. Verrà creato un file *.zip.
    2. Salvare gli utenti della modalità amministrativa
      • Lanciare il comando Assistenza > Accedi ai file di configurazione dell'applicazione
      • Copiare il file *.profils nella stessa cartella in cui è stata precedentemente salvata la base dati.
    3. Chiudere il servizio Windows del server EDT
      • Dall'Amministrazione Server EDT cliccare su File > Chiudi il servizio Windows del Server
    4. Disinstallare gli applicativi Server e Client EDT

    SU EDT 2019


    1. Scaricare i nuovi applicativi Server e Client EDT
      • Effettuare il download del Server e del Client EDT dal nostro sito e seguire l'installazione guidata.
      • Lanciare l'Amministrazione Server EDT e procedere con la registrazione automatica della licenza (connessione Internet richiesta): munirsi di Numero di fattura, codice cliente ed indirizzo e-mail e lanciare il comando File > Strumenti > Registrazione automatica della vostra licenza.
    2. Messa in uso della base dati
      • Lanciare il comando File > Decomprimi una base dati e selezionare il file *.zip con la base dati.
      • Cliccare sul pulsante Metti in uso (come prima volta è necessario scegliere una password).
    3. Recupero utenti modalità amministrativa
      • Dal Client EDT connettersi come SPR sul nuovo Server e lanciare il comando File > Amministrazione degli utenti.
      • Cliccare sul pulsante Recupera gli utenti e selezionate il file *.profils che avevate precedentemente salvato.
  • Qual è il metodo migliore per creare la base dati?
  • Non esiste un metodo migliore per creare la base dati. Tutto dipende dalla vostra situazione.

    Se l'anno precedente utilizzavate già EDT e desiderate conservare molti dati e parametri già inseriti (vincoli delle materie, indisponibilità dei docenti, dettaglio delle attività complesse, ecc...), creare a partire da una vecchia base dati è il metodo appropriato.

    In alternativa potete creare una nuova base dati vuota.

    In entrambi i casi potrete completare la vostra base dati con delle importazioni Excel, importando i dati direttamente dal ministero oppure inserendo i dati direttamente negli elenchi.
  • Come posso creare la base dati in versione Monoposto?
  • Crea una base dati a partire da quella dell'anno precedente

    Dalla home page del programma cliccate sul tasto Crea a partire da una vecchia base dati e scegliete la base dati dell'anno precedente.

    Dalla finestra che si visualizza, definite le date del nuovo anno e scegliete i dati che volete conservare o cancellare:

    http://www.index-education.com/contenu/img/it/faq/faq-edt-1256-0-3793-crea-a-partire.jpg
  • Come posso creare la base dati in versione Rete?
  • Per creare una base dati in versione Rete, dovete innanzitutto creare una base dati vuota dall'Amministrazione Server, poi connettendovi con il Client, andrete ad alimentare la base dati. Esistono 2 metodi per integrare i vostri dati:
    • recuperare i dati a partire dalla base dati dell'anno precedente,
    • importare i dati contenuti in file di testo/fogli di calcolo e/o inserire i dati manualmente.

    Creare la base dati vuota dall'Amministrazione Server EDT


    1. Aprite l'Amministrazione Server EDT ed accedete al menu File > Nuova base dati.



    2. Scegliete i parametri della griglia oraria e cliccate su Conferma.



    3. Date un nome alla base dati e cliccate su Salva.

    4. Cliccate sul tasto Metti in uso posizionato in alto a destra.




    Costruire la base dati dal Client EDT

    Metodo 1: recuperare i dati a partire dalla base dati dell'anno precedente
    Una volta creata la base dati vuota, inizializzatela a partire da quella dell'anno precedente dal Client utilizzando il comando File > Nuova base dati > A partire da una vecchia base dati.

    Metodo 2: importare i dati contenuti in file di testo/foglio di calcolo e/o inserire i dati manualmente
    Collegatevi con il Client alla vostra nuova base dati. Essa non contiene alcun dato. Potete:
    • inserire i dati manualmente in elenco;
    • importare i dati da un file di testo/foglio di calcolo.

  • Dove si trova la mia base dati?
  • Si trova lì dove l'avete salvata...

    Per trovarla, potete utilizzare:
    • il comando File > Riapri una base dati che permette di accedere direttamente alle ultime basi dati aperte (visualizzando il relativo percorso es: C:\Program Files (x86)\Index Education\...)
    • la ricerca automatica della base dati EDT accessibile tramite File > Strumenti > Cerca una base dati e lanciate la ricerca. EDT visualizzerà tutte le basi dati presenti sul disco selezionato.

  • Come importare i dati da un documento testo (Excel o altro)?
  • Lanciate il comando Importazioni/Esportazioni > TXT/CSV/XML/SQL > Importa un file di testo e selezionate il file sorgente. Nella finestra d'importazione occorre precisare il tipo di dati da importare (materie, docenti, classi, ecc.) poi, in definizione delle colonne da importare, mettete in corrispondenza le vostre colonne dati con le colonne di EDT.

    Se volete importare unicamente un tipo di dato, copiate il dato desiderato (ad esempio l'elenco delle materie), andate nella scheda corrispondente (Materie) e lanciate il comando del menu Modifica > Incolla.

    Ancora più veloce. Copiate i vostri dati usando la combinazione di tasti CTRL+C ed incollateli in EDT con CTRL+V. Comparirà la medesima finestra di import.
  • Come importo i dati in EDT da file esterno?
  • L'importazione vi fa risparmiare tempo nell'inserimento dei dati poiché vi permette di recuperarli da un altro programma (Word, Excel, ecc...) in formato testo.
    In questo modo potete importare le materie, i docenti, le classi, gli alunni, le attività, le aule e addirittura un planning.

    Aprite il vostro file (ad esempio un foglio di calcolo) e selezionate i dati da importare.
    Copiate i dati selezionati con il comando [Ctrl+C] da tastiera e incollate in EDT con il comando [Ctrl+V].

    http://www.index-education.com/contenu/img/it/faq/826-0-5483-import-excel.png

    1. Nella finestra di importazione che si visualizza, precisate il tipo di dati importati.
    2. Indicate il separatore di campo: in genere si utilizza la tabulazione.
    3. Associate ogni colonna ad una colonna EDT: sopra la colonna che contiene i nomi, scegliete il campo Nome.
      Se alcuni dati si visualizzano in rosso significa che EDT non ne riconosce il formato. Posizionate il cursore sui dati in rosso per sapere il perché.
      Se una colonna non deve essere importata, scegliete Campo ignorato.
    4. Precisate il segno che separa le risorse dello stesso tipo in una stessa attività.
    5. Per non importare la linea del titolo.

    http://www.index-education.com/contenu/img/it/faq/826-0-5483-incollare-dati.png

  • Come importare i dati da un'altra base dati EDT
  • Avete due possibilità:

    • fondere le due basi dati: in questo caso tutte le attività di ogni base dati cono conservate. In generale si utilizza la fusione quando i dati delle due basi dati sono differenti (ad esempio le attività della scuola media in una base dati e quelli delle superiori nell'altra).
      Per far sì che la fusione sia possibile, le due basi dati devono avere la stessa griglia oraria e lo stesso calendario (data inizio e fine anno, giorni festivi, periodi ..).
      Il comando è Importazioni/Esportazioni > EDT > Fondi con un'altra base dati.

    • importare gli orari modificati su una copia della base dati: in questo caso la base dati da cui volete recuperare i dati deve essere per forza una copia della prima base dati. Scegliete esattamente gli orari che volete importare (ad esempio quelli delle terze e delle quarte).
      Il comando è Importazioni/Esportazioni > EDT > Importa gli orari delle classi/dei docenti.

  • Come importare i dati dal Ministero?
  • Recuperare i dati dei nuovi iscritti

    Da EDT è possibile recuperare automaticamente l'elenco dei nuovi alunni iscritti.
    È necessario essere in possesso del file ministeriale *.zip contenete i dati dei nuovi alunni iscritti alle classi prime. NON RINOMINARE IL FILE SCARICATO.

    Potete caricarli automaticamente tramite il comando
    Importazioni / Esportazioni > MINISTERO > Recupera i dati dei nuovi alunni iscritti.

    Per far si che il file *.zip del Ministero sia importato correttamente dovete aver definito il Codice meccanografico, la Città e lo Stato (ITALIA con codice 200) del/dei vostro/i istituto/i in EDT dal menu Parametri > PARAMETRI ISTITUTO > Identità .

    Dopo l'importazione potrete utilizzare l'ambiente Preparazione > Formazione classi per effettuare la ripartizione degli alunni nelle classi secondo i vostri criteri.

    Aggiornamento dati SIDI

    È possibile recuperare i Piani di studi, così come sono stati inseriti sul Sidi, utilizzando il comando
    Importazioni / Esportazioni > MINISTERO > Aggiornamento dati SIDI.

    Prima di lanciare il comando, dovete aver definito il Codice meccanografico, la Città e lo Stato (ITALIA con codice 200) del/dei vostro/i istituto/i in EDT dal menu Parametri > PARAMETRI ISTITUTO > Identità.

    È necessario essere in possesso del nome utente e la password di autenticazione del Ministero.

    Questo comando verifica se nella base dati sono presenti le materie che compongono i Piani di studio.
    Le materie, per essere riconosciute, devono avere la stessa dicitura con cui sono state inserite sul Sidi altrimenti ne vengono create delle nuove. A questo punto viene creato il Piano di studi.

    Resta in carico all'utente l'inserimento, nella colonna Classe, del monteore settimanale di ogni materia.
  • Esiste un salvataggio o archiviazione automatica?
  • Si, esiste un salvataggio (che permette di ritornare ad un salvataggio effettuato qualche ora prima) e un archivio (che permette di rimettere in uso una base dati risalente a più giorni precedenti).

    Di default:

    • un salvataggio viene eseguito ogni ora. Non esitate ad aumentare la frequenza dei salvataggi (è possibile configurare un salvataggio automatico fino ad ogni 5 min). I salvataggi NomeDellaBaseDati.sauv vengono salvati nella cartella in cui è salvata la base dati.

    • un archivio viene creato ogni giorno e 15 archivi sono conservati. Gli archivi NomeDellaBaseDati.arch vengono salvati nella cartella in cui è salvata la base dati.
    Questi parametri possono essere modificati.

    L'istituto ha scelto la versione Monoposto
    I parametri di salvataggio e archiviazione sono visibili tramite il menu Parametri > OPZIONI > Salvataggio e archiviazione. Non esiste alcuna buona ragione per disattivare i salvataggi e l'archiviazione automatica.

    L'istituto ha scelto la versione Rete
    I parametri di salvataggio e archiviazione sono visibili nella scheda Salvataggi e archivi del Server. Il salvataggio e l'archiviazione automatica non possono essere disattivati.

    Per saperne di più potete consultare la FAQ Come aprire un salvataggio o un archivio?
  • Come aprire un salvataggio o un archivio?
  • L'istituto ha scelto la versione Monoposto
    1. Aprite EDT Monoposto e lanciate il comando File > Elenco dei salvataggi e archivi.
    2. Nella finestra che si apre selezionate il salvataggio o l'archivio e poi cliccate sul tasto Apri.


    L'istituto ha scelto la versione Rete
    1. Aprite il Client EDT, connettetevi con SPR e lanciate il comando File > Elenco dei salvataggi e archivi.
    2. Nella finestra che si apre selezionate il salvataggio o l'archivio e poi cliccate sul tasto Consulta.
    3. Se desiderate sostituire la base in uso con quella consultata, lanciate il comando File > Metti in uso il salvataggio/archivio consultato.
    4. EDT vi propone di rinominare il salvataggio (se non lo fate esso sovrascriverà la base dati corrente): tutti gli utenti vengono disconnessi e poi riconnessi automaticamente alla nuova base dati.
  • In versione Rete è possibile mettere in uso due basi dati?
  • Si, è possibile. Questo permette, ad esempio, di lavorare sia sulla base dati del prossimo anno che su quella attuale.

    Per mettere in uso 2 basi dati seguite la procedura:

    1. Aggiungere un secondo Server EDT dall'Amministrazione Server (comando File > Aggiungi un Server) e se lo utilizzate è possibile aggiungere un secondo Relè dall'Amministrazione Relè (comando File > Aggiungi un Relè).

    2. Nella scheda Parametri di pubblicazione del secondo Server, definite una nuova porta UDP e una nuova porta TCP. Se necessario, non dimenticare di aprire le nuove porte e di fare le modifiche necessarie sul router/firewall.

    3. Per far sì che il Client EDT possa connettersi all'uno o all'altro server, bisogna aggiungere il secondo Server con le rispettive coordinate (indirizzo IP + porta TCP) cliccando sul tasto Aggiungi le coordinate di un nuovo Server sul Client EDT.


    Note:

    1. Potete recuperare i diritti degli utenti definiti nella prima base dati. Lanciate il comando File > Strumenti > Recupera gli utenti e selezionate il file EdT201X.profils situato in C:\ProgramData\IndexEducation\EDT\SERVEUR\VERSION in corso\IT\Serveurs\. Per accedere alla cartella ProgramData, assicuratevi che l'opzione Visualizza cartelle, file e unità nascoste di Windows sia selezionata(Pannello di controllo\Aspetto e personalizzazione\Opzioni Esplora file > Mostra cartelle e file nascosti)

    2. Per cancellare il secondo Server bisogna prima arrestare il servizio Windows corrispondente. Fate poi clic destro sul server e scegliete il comando Cancella.

  • Possono più persone, lavorare simultaneamente sulla stessa base dati? [versione Monoposto]
  • No, con la versione Monoposto, quando la base dati è aperta, non è accessibile in modifica da nessun altro utente. Per far si che più persone possano accedere simultaneamente alla stessa base dati, bisogna utilizzare la versione Rete di EDT.
  • Di default, quante connessioni simultanee alla base dati sono autorizzate? [versione Rete]
  • In Modalità Docente, il numero di connessioni simultanee alla base dati è illimitato.

    In Modalità Amministrativa, con la licenza standard, sono possibili 4 utenti connessi in simultanea in modifica.
    Se avete acquistato la licenza di consultazione, il numero di connessioni simultanee alla base dati in consultazione è illimitato.

    In tutti i casi, potete creare un numero illimitato di utenti.

    Nota: per acquistare delle licenze in modifica supplementari, scrivete all'indirizzo : commerciale@index-education.it

  • Non vedo più i dati nell'elenco.
  • Non vedete più alcuni professori, classi, allievi, materie, attività, ecc.

    Come prima cosa: attivare il comando Estrai > Estrai tutto per visualizzare tutti i dati nell'elenco (combinazione tasti veloci CTRL + T)

  • Come faccio il reset della password di SPR?
    1. Stoppate il servizio Windows del Server EDT. Il servizio si chiama Index - EDT Serveur XXXX.
    2. Tramite l'Amministrazione Server EDT accedete al menu Configurazione > Accedi ai file di configurazione dell'applicazione.
    3. Rinominate il file EDT.profils (ad esempio: vecchio_EDT.profils).
    4. Avviate il servizio Windows del Server EDT.
    5. Accedete all'Amministrazione Server EDT, mettete in uso la base dati ed inserite la nuova password di SPR confermandola due volte.
    6. Se necessario recuperate gli utenti dal file rinominato precedentemente (vecchio_EDT.profils).