Skip to content

FAQ PRONOTE / L'installazione delle applicazioni

  • L'installazione delle applicazioni
  • Come passare da PRONOTE 2020 a PRONOTE 2021? [versione Cloud]
  • Solo per i clienti in cloud

    Se siete passati a PRONOTE 2021 e la vostra base dati era gi in Cloud con PRONOTE 2020, potete indicare quando desiderate cambiare versione:

    1. Accedete alla scheda Il mio account https://www.index-education.com/contenu/img/it/faq/826-0-5617-mio-account.png posizionata in alto a destra nella console cloud.
    2. Nella scheda Cambio di versione, spuntate Installa PRONOTE 2021, indicate la data desiderata e confermate. In quella data, ricordate di aggiornare i vostri Client (▷ Scaricare PRONOTE).


  • Come posso caricare in Cloud la mia base dati salvata con una vecchia versione?
  • Step 1 Create l'archivio della base dati

    1. Aprite la vostra vecchia versione di EDT Monoposto o del Server EDT e lanciate il comando File > Costruisci un archivio > compresso (*.zip).
    2. Nella finestra che si apre selezionate la vostra base dati.
    3. Accedete alla cartella in cui salvare l'archivio; date un nome al file *.zip che andrete a creare e spuntate tutte i parametri desiderati (Con le foto, Con i modelli di lettera, ecc.) e poi cliccate sul tasto Salva.
    4. Chiudete la vecchia versione di EDT Monoposto o del Server EDT.

    Se utilizzavate EDT Rete, fate una copia del file *.profils (contiene gli utenti amministrativi), vi servir durante l'ultimo step.
    Potete trovare il file *.profils:
    • all'interno del vostro archivio *.zip (se creato dal Server EDT tramite il comando File > Costruisci un archivio > compresso (*.zip));
    • oppure accedendo al menu Configurazione > Accedi ai file di configurazione dell'applicazione del vostro Server EDT.

    Step 2 Scaricate ed installate la versione dimostrativa di EDT Monoposto 2021

    1. Andate sul nostro sito nella sezione Scaricare EDT e scaricate la versione Monoposto 2021 (32 o 64 bit).
    2. Fate doppio clic sul file eseguibile ed installate EDT Monoposto 2021 in versione dimostrativa sulla vostra postazione.


    Step 3 Generate il file per il Cloud

    1. Aprite EDT Monoposto 2021, lanciate il comando File > Recupera un archivio > compresso (*.zip).
    2. Nella finestra che si apre, fate doppio clic sul file *.zip creato in precedenza e salvate la base dati nella nuova versione.
    3. Accedete al menu in alto Importazioni/Esportazioni > EDT > Genera i file per il cloud.
    4. Nella finestra che si apre inserite il vostro numero di cloud e confermate.
    5. Scegliete la cartella in cui salvare il file *.hedt e confermate.

    Step 4 Caricate il file *.hedt tramite la Console del Cloud

    1. Lanciate la Console del Cloud EDT.
    2. Andate su Server EDT ed assicuratevi che non ci sia nessuna base dati in uso; se necessario chiudete l'uso con l'apposito tasto.
    3. Cliccate sul tasto Carica una base dati e selezionate il file *.hedt creato precedentemente e poi cliccate sul tasto Metti in uso.

    Step 5 Recuperate gli utenti [solo per chi utilizzava EDT Rete]

    1. Aprite il Client EDT.
    2. Effettuate il login con l'utente SPR.
    3. Accedete al menu File > Amministrazione degli utenti
    4. Cliccate sul tasto in basso a sinistra Recupera gli utenti e fate doppio clic sul file *.profils salvato in precedenza.


    Per maggiori dettagli consultate il video tutorial Caricare una base dati esistente in cui viene illustrato come:
    • Generare il file per il cloud da EDT Monoposto
    • Caricare la base dati dal server cloud

    Per ulteriori approfondimenti consultate la Guida del cloud EDT
  • Qual la configurazione minima/consigliata?
  • Configurazione hardware minima

    • 4 GB di RAM
    • 100 GB di disco rigido

    Configurazione software

    Importante: il supporto di sicurezza per Windows 7 terminato il 14 gennaio 2020.

    Windows MacOS Linux
    Configurazione minima
    Configurazione consigliata
    Client PRONOTE
    Windows 7 (32/64-bit) Windows 10 (32/64-bit)
    Risoluzione 1600 x 1280
    Utilizzando Wine o PlayOnMac Utilizzando Wine

  • Cosa fare se il mio dispositivo mi chiede di registrarmi ad ogni connessione?
  • SOLUZIONE N1 Salvare i miei dispositivi (soluzione consigliata)


    Il salvataggio dei dispositivi evita l'inserimento del codice PIN e/o l'invio di notifiche. possibile in tutti i casi di utilizzo, in istituto, su portatile, ecc. ma devono essere seguite le due raccomandazioni seguenti.



    • Date un nome diverso e riconoscibile ad ogni dispositivo.

    • In istituto, se vi connettete da pi postazioni, dovete salvarle tutte. Non usate il nome ISTITUTO ogni volta ma qualcosa di pi riconoscibile. Ad esempio: PC-UFFICIO, Aula 102, ecc.

      faq-hyperplanning-1252-0-6085-codicePIN.jpg

    • Lasciate che il browser conservi tutti i cookies PRONOTE a fine sessione.

    • Se avete scelto una navigazione in incognito, il browser cancella sistematicamente tutti i cookies a fine sessione (su alcuni browser questa opzione attiva di default). ed il dispositivo non pu essere riconosciuto ad ogni nuova connessione.

      Una soluzione pu essere quella di gesitre i cookies PRONOTE come un'eccezione. La gestione delle eccezioni si trova normalmente sotto il menu Sicurezza delle opzioni del browser.

      L'indirizzo da autorizzare quello della vostra Area.

      Nota: i cookies utilizzati per proteggere il vostro account PRONOTE non sono, in nessun caso, utilizzati per altri scopi.



    SOLUZIONE N2 Disattivare la doppia autenticazione e scegliere una password solida


    Se nonostante le raccomandazioni precedenti, non riuscite ad evitare l'inserimento del codice PIN ad ogni connessione, e preferite disattivare la doppia autenticazione, andate su Informazioni personali > Account dalla vostra Area o tramite il menu Preferenze > Sicurezza > Sicurezza del mio account da Client, e spuntate l'opzione Nessuna sicurezza supplementare.

    Diventa dunque indispensabile avere una password solida, ovvero di almento 12 caratteri e 4 tipi differenti: di minuscole, di maiuscole, di cifre e di caratteri speciali.

    Per modificare la vostra password andate su Informazioni personali > Account dalla vostra Area o tramite il menu Preferenze > Sicurezza > Sicurezza del mio account da Client.


  • Posso installare le applicazioni su Mac?
  • I programmi Index Education sono concepiti per essere installati su postazioni equipaggiate con sistema operativo Microsoft Windows. Tuttavia, l'applicazione Client PRONOTE pu essere installata su postazioni Mac utilizzando software quali Wine o PlayOnMac. fortemente consigliato, per il supervisore (SPR), di connettersi utilizzando una postazione dotata di sistema operativo Microsoft Windows.

    Soluzione n1: installazione del Pacchetto Client PRONOTE + Wine

    Index Education mette a disposizione degli utenti che non desiderano effettuare autonomamente l'installazione di Wine, un pacchetto d'installazione contenente il Client PRONOTE + Wine scariabile dalla pagina ultimi aggiornamenti del nostro sito sotto la voce PRONOTE per MAC OS | Pacchetto d'installazione completo


    Soluzione n2: installazione di Wine/PlayOnMac in autonomia

    Per gli utenti che non vogliono utilizzare il pacchetto messo a disposizione da Index, la procedura da seguire per Wine / PlayOnMac la stessa che si utilizza con Linux e descritta nella FAQ:
    Posso installare le applicazioni su Linux?
  • Posso installare le applicazioni su Linux?
  • I programmi Index Education sono concepiti per essere installati su postazioni equipaggiate con sistema operativo Microsoft Windows. Tuttavia, tutte le applicazioni PRONOTE possono essere installate su postazioni Linux utilizzando l'ultima versione di Wine o tramite PlayOnLinux (che include Wine).
    in ogni caso fortemente consigliato al supervisore (SPR) di connettersi da una postazione con sistema operativo Microsoft Windows.

    Scegliere la giusta versione di Wine / PRONOTE

    Bisogna scegliere:
    • la versione 32-bit di PRONOTE,
    • la versione 5.0 di Wine (ad eccezione che voi deleghiate l'invio delle e-mail al Server PRONOTE e non deleghiate l'autenticazione ad un Area Riservata, allora potete usare l'ultima versione disponibile di Wine).

    Ricordate che con PlayOnLinux possibile avere pi versioni di Wine e passare dall'una a l'altra se necessario.


    Installare un applicativo PRONOTE con Wine (ad esempio il Client PRONOTE)

    1. Verifica della versione di Wine:
      wine version restiturisca ad esempio wine 5.0.

    2. Creazione del prefisso Wine da utilizzre, ovvero al cartella che conterr il disco C utilizzato dagli applicativi sotto Wine:
      export WINEARCH=win32 export WINEPREFIX=PercorsoAssoluto
      PercorsoAssoluto una cartella, ad esempio /home/NomUtilisateur/.winepronote Non deve gi esistere, sar creata dal comando:
      wineboot. wine wineboot cd $WINEPREFIX

    3. Utilizzare WineTricks per installare MsXML 6, Windows Codecs e i font base nel nuovo prefisso, e cambio di versione del prefisso per Windows 7:
      wget https://raw.githubusercontent.com/Winetricks/winetricks/master/src/winetricks
      sh winetricks msxml6
      sh winetricks windowscodecs
      sh winetricks corefonts
      sh winetricks win7


    4. Installazione del Client PRONOTE:
      wine Install_xxx_win32.exe (specificate il percorso se necessario)

    5. Avvio del Client PRONOTE
      export WINEARCH=win32 ; export WINEPREFIX=PercorsoAssoluto;wine$WINEPREFIX/drive_c/Program\ Files/Index\ Education//Client\PRONOTE.exe


    Al primo avvio PRONOTE vi chieder di scaricare il componente ICU (Internet Components for Unicode).

    Installare un applicativo PRONOTEcon PlayOnLinux / PlayOnMac (ad esempio il Client PRONOTE)

    Primo step: creazione del disco virtuale
    Si tratta di creare la cartella che conterr il disco C visto dagli altri applicativi sotto Wine.
    1. Lanciate PlayOnLinux / PlayOnMac.
    2. Tramite il menu Strumenti > Gestisci la versione di Wine installate Wine 5.0.
    3. Tornati alla finestra principale di PlayOnLinux / PlayOnMac, cliccate sul tasto Configura.
    4. Cliccate su Nuovo per creare un nuovo disco virtuale
      • Tipo di unit vistuale: 32 bits windows installation
      • Versione di Wine : 5.0
    5. Scegliete un nome e proseguite con la creazione del disco virtuale.


    Secondo step: installazione
    1. Selezionate il nuovo disco virtuale.
    2. Nella scheda Varie, cliccate su Apri una shell e inserite i comandi:
      wget https://raw.githubusercontent.com/Winetricks/winetricks/master/src/winetricks
      sh winetricks msxml6
      sh winetricks windowscodecs
      sh winetricks corefonts
      sh winetricks win7
      exit
    3. Poi cliccate sul tasto Esegui un file .exe in questa unit virtuale e lanciate il programma d'installazione Client HYPERPLANNING 32-bit.
    4. Al termine dell'installazione non serve che lanciate il programma o creiate un collegamenteo sul desktop.
    5. Accedete alla scheda Generale della configurazione e cliccate su Crea una nuova scorciatoia per questa unit virtuale. Scegliete Client HYPERPLANNING.exe: create cos un collegamento sulla prima finestra di PlayOnLinux / PlayOnMac e anche sul Desktop.
    Terzo step: avvio del Client HYPERPLANNING
    Avviate Client HYPERPLANNING dalla finestra principale di PlayOnLinux / PlayOnMac o direttamente dal collegamento sul desktop.
    Al primo avvio HYPERPLANNING vi chieder di scaricare il componente ICU (Internet Components for Unicode).


    Problemi conosciuti

    • Se avete due schermi, c' un problema di caricamente della libcef.dll (Chromium Embedded FrameWork) che pu impedire l'avvio dell'applicativo. In questo caso, andate sulla scheda Visualizzazione della finestra di configurazione di Wine, spuntate Emula un desktop virtuale con una risoluzione che va bene al vostro schermo, ad esempio 1600 x 1280.
    • Il test della configurazione proxyHTTP (menu Assistenza > Configurazione HTTP) provoca un crash di Wine se un server HTTP necessita in un autenticazione Basic .
    • Un Client HYPERPLANNING avviato sotto Wine non autorizzato a passare in modalit utilizzo esclusivo


    Attenzione
    La variet di distribuzioni Linux e la variet di comportamenti per la stessa distribuzione non ci permettono di garantire un funzionamento ottimale delle applicazioni Index Education su Linux. Se oggi siamo in grado di riprodurre tutte le configurazioni di Windows non materialmente possibile ottenere la stessa cosa per Linux. Inoltre, il nostro team di supporto non pu padroneggiare tutte le distribuzioni e le versioni. L'implementazione dei nostri software su sistemi diversi da Microsoft Windows resta dunque a carico del cliente e del suo personale tecnico informatico.

    Con Linux potrebbero verificarsi malfunzionamenti che, nell'immediato, potrebbero non essere risolvibili. Alcune funzionalit potrebbero quindi essere disponibili unicamente sulla versione Windows del prodotto.
  • Quale/i applicativo/i devo scaricare?
  • CASO N1 Voglio connettermi alla base dati PRONOTE

    • Per inserire i voti, le assenze, ecc.: scaricate e installate il Client PRONOTE .
    • Per modificate l'orario: scaricate e installate il Client EDT .

    CASO N2 Sono il responsabile PRONOTE nel mio istituto

    PRONOTE Cloud
    • Scaricate ed installate la console cloud tramite il link che vi stato inviato tramite e-mail: da questa console che potete creare e mettere in uso la base dati.
  • In che cosa consiste l'applicazione MOBILE e come si scarica?
  • Si tratta di un'applicazione mobile gratuita (Android, iPhone, Windows) creata da Index Education e che pu essere scaricata da docenti, genitori e alunni.

    Ognuno utilizza gli stessi identificativi e password che usa per connettersi alla propria Area su Internet.
    Ogni utente ritrova, attraverso l'applicazione, una selezione di funzionalit adattate: orario del giorno, ultimi voti e assenze, conversazioni, informazioni dell'Istituto, foglio d'appello delle lezioni, ecc.

    Scaricare l'applicazione mobile
    1. Da Google Play, App Store, Windows Store, digitate PRONOTE nel campo di ricerca.
    2. Selezionate l'applicazione con l'icona.

  • Come faccio a connettermi all'applicazione MOBILE?
  • Possibilit n1: trovare l'istituto attraverso la geolocalizzazione

    Attivate la geolocalizzazione per trovare le coordinate del vostro Istituto.

    Possibilit n2: connettersi con il QRcode

    Connettersi una prima volta alla propria Area da un computer, permette di fare la scansione QRcode con il proprio smartphone.
    1. Dall'Area Docenti, dall'Area Genitori e dall'Area Alunni, cliccate sulla rotella dentata in alto a destra dello schermo per far apparire la fascia nera con le opzioni.
    2. Cliccate sull'icona raffigurante un cellulare, comparir una finestra che vi richieder un codice temporaneo. Seguite le istruzioni e fate la scansione del QRcode con il vostro smartphone usando un'applicazione dedicata.

    Possibilit n3: connettersi con l'indirizzo del sito.

    L'indirizzo corrisponde a quello della pagina comune delle Aree seguito dal suffisso /mobile.html.


  • L'autenticazione obbligatoria?
  • L'autenticazione alle proprie Aree obbligatoria per tutti gli utenti, sia che si connettano attraverso un Client sia che si connettano tramite Internet.

  • Cosa indicano gli errori 10053, 10060, 10061?
  • L'errore 10053 indica una perdita di connessione tra i Client e il Server (come se fosse scollegato il cavo di rete). Il problema probabilmente legato alle prestazioni della rete.

    L'errore 10060 indica che la porta TCP 49300 chiusa sulla macchina o bloccata dal firewall.

    L'errore 10061 indica che non c' connessione di rete sulla macchina o che la rete inaccessibile. Il problema pu essere legato ai parametri di connessione, allo stato del server o alla configurazione di rete.

    Per risolvere questi problemi vi invitiamo a contattare l'amministratore della vostra rete interna e/o il vostro supporto informatico.
  • Quanto tempo posso lavorare in versione dimostrativa?
  • Lavoro su una vecchia versione. Cosa succede se apro la mia base dati con la versione dimostrativa presente sul sito?
  • Quando aprite la vostra base dati con la versione dimostrativa della nuova versione di e la salvate sovrascrivendo la base dati esistente, essa non sar pi utilizzabile con le versioni precedenti. Questo significa che al termine delle settimane di utilizzo della verisone dimostrativa, per continuare a lavorare su questa base dati, dovrete acquistare la nuova versione.

    Se volete provare la versione dimostrativa dell'ultima versione di vi consigliamo di fare una copia della vostra base dati e di lavorare su quella. Avrete cos l'opportunit di provare tutte le nuove funzionalit sui vostri dati avendo poi il tempo di decidere se acquistare.
  • Ci sono novit legate allo sviluppo di un pacchetto dmg per macOS Catalina?
  • Le applicazioni Index Education sono concepite per essere installate su postazioni con Sistema Operativo Microsoft. L'accesso web tramite l'Area Segreteria, multi-piattaforma, permette al personale di segreteria di poter lavorare da una postazione macOS.

    Da qualche anno, per aiutare gli utenti Mac, proponiamo un pacchetto integrante WINE cos da poter utilizzare programmi Windows su macOS.




    Problemi

    L'ultimo aggiornamento macOS Catalina non supporta le applicazioni 32-bit. WINE supporta le applicazioni 64-bit da molto tempo ormai, ma alcuni componenti Windows richiedono comunque il supporto a 32-bit per poter funzionare correttamente.



    Progressi

    Riusciamo a compilare le ultime versioni di sviluppo di WINE in due modi, direttamente con il compilatore di macOS Mojave o in cross-compilazione come Play On Mac, integrando o meno WINE compilato in 32-bit.
    Tuttavia, attualmente, nessuna delle due modalit soddisfacente in termini di rapidit e di stabilit.

    Riusciamo a lanciare PRONOTE 64-bit, ma tutte le interfacce con componenti TreeView causano crash dell'applicazione. La chiusura dell'applicazione provoca un crash di WINE. Un altro problema l'installazione delle applicazioni: attualmente il programma di installazione che usiamo funziona in parte a 32-bit, ci significa che l'aggiornamento automatico non funziona.



    Prospettive

    Dipendiamo dai progressi di WINE su macOS. Proviamo tutte le nuove release, non appena vengono rilasciate, e cerchiamo di aiutare al massimo gli sviluppatori di WINE riportando loro i problemi che incontriamo. Seguiamo attentamente i beta test di Crossover e gli sviluppi di WINE per macOS Catalina. Una volta che Codeweavers avr fornito le sue modifiche a WINE, potremo provare a rifare i pacchetti completi come abbiamo fatto finora. Attualmente, l'ultima versione di WINE, la 5.9, non incorpora ancora queste modifiche.



    Alternative

    Se siete a vostro agio con WINE e i sistemi unix e volete provare da soli, potete:


    1. installare WINE Development ( https://dl.winehq.org/wine-builds/macosx/download.html ),

    2. creare un prefix win64 ( env WINEPREFIX=/Users/utilisateur/monPrefix WINEDEBUG=fixme-nls WINEARCH=win64 /Application/Wine\ Devel.app/Contents/Ressources/wine/bin/wine64 winecfg ),

    3. siccome winetricks non riesce ad installarlo, bisogna scaricare msxml6 SP1, estrarlo con cabextract per ottenere i file msxml6.dll e msxml6r.dll, copiare questi file nel percorso system32 del prefix,

    4. poi necessario registrare l'uso delle librerie msxml6 come Native then Builtin da winecfg,

    5. infine, possibile copiare una directory di un'installazione PRONOTE a 64-bit e lanciarla nel vostro prefix.



    Potete anche installare Crossover 19 per Catalina. Troverete PRONOTE tra le applicazioni disponibili.