Skip to content

FAQ PRONOTE / Per iniziare

  • Per iniziare
  • Sotto quale nome posso trovare gli applicativi INDEX EDUCATION nella gestione dei servizi?
  • Trovate gli applicativi Index Education sotto i seguenti nomi:


    HYPERPLANNING
    2016 2017 2018
    Controller Ctrl HP 140 Ctrl HP 20170 Ctrl HP 20180
    Server Serveur HP 140 Nome dell'orario Serveur HP 20170 Nome dell'orario Serveur HP 20180 Nome dell'orario
    Server .net Serveur Http HP 140 Nome dell'orario - NET Serveur Http HP 20170 Nome dell'orario - NET Serveur Http HP 20180 Nome dell'orario - NET
    Web Service Service Web HP 140 Nome dell'orario - SW Service Web HP 20170 Nome dell'orario - SW Service Web HP 20180 Nome dell'orario - SW
    Server .data ----- ----- HYPERPLANNING.data 20180 Nome dell'orario - DATA


    EDT
    2015 2016 2017
    Server EDT Serveur 260 (XXXXXXXX) EDT Serveur 270 (XXXXXXXX) EDT Serveur 20170 (XXXXXXXX)
    Relé Relais EDT 260 Relais EDT 270 Relais EDT 20170

    XXXXXXXX identifica l'installazione, nel caso in cui siano installati due server EDT.
  • Qual è la configurazione hardware minima consigliata per EDT Client e PRONOTE Client?
  • Configurazione consigliata per il Client EDT e il Client PRONOTE:

    • Sistema operativo: Windows 10 - Windows 8 – Windows 7 – Windows Vista
    • Microprocessore: Pentium 3 - 2Ghz – 2GB Ram
    • Schermo: risoluzione minima 1600x1280
    • Hard disk: 120 MB di spazio libero.

    Non è necessario prevedere spazio disco per la base dati in quanto quest'ultima sarà gestita dal Server PRONOTE in cloud.

    Le informazioni di cui sopra sono da ritenersi indicative. EDT Client e PRONOTE Client sono in grado di funzionare anche con configurazioni hardware più basse, ma è sicuramente meglio utilizzarli con una configurazione superiore.

    Le interfacce sono adatte a schermi di grandi dimensioni (1600x1280). È tuttavia possibile utilizzare EDT Client e PRONOTE Client anche con risoluzioni più basse. In questo caso le finestre saranno munite di barre di scorrimento.

    Nota: la configurazione minima del computer (microprocessore, RAM, HDD, scheda grafica ...) adatta per installare un nostro software è quella consigliata da Microsoft per eseguire il sistema operativo installato sul computer.
  • Qual è la configurazione minima/consigliata?
  • Configurazione hardware minima

    • 4 GB di RAM
    • Hard disk da 100 GB

    Configurazione software

    Windows MacOS Linux
    Configurazione minima
    Configurazione consigliata

    EDT monoposto
    Windows 7 (32/64-bit) Windows 10 (32/64-bit)
    Risoluzione 1600 x 1280
    ------- Utilizzando l'ultima versione di Wine

    Client EDT
    Windows 7 (32/64-bit) Windows 10 (32/64-bit)
    Risoluzione 1600 x 1280
    Utilizzando Wine o PlayOnMac Utilizzando l'ultima versione di Wine

    Server EDT
    Windows 7 (32/64-bit)
    Windows Server 2008 R2
    (32/64-bit)
    Windows Server 2016
    (32/64-bit)
    ------- Utilizzando l'ultima versione di Wine

    Relè EDT
    Windows 7 (32/64-bit)
    Windows Server 2008 R2
    (32/64-bit)
    Windows Server 2016
    (32/64-bit)
    ------- Utilizzando l'ultima versione di Wine
  • Devo scaricare la versione 32 o 64-bit?
  • Se il vostro sistema operativo è 64-bit, meglio scaricare la versione 64-bit dell'applicativo che permette un trattemento dei dati più veloce rispetto alla versione 32-bit. Ecco come scoprire se il proprio sistema operativo Windows è 32 o 64-bit:

    1. Dal vostro pc aprite l'esplora risorse con l'aiuto della combinazione di tasti +

    2. Dalla finestra di esplorazione risorse, fate clic destro su "Questo PC"

    3. Dal menu contestuale, cliccate su "Proprietà".

    Nota: se il Client è installato su un disco condiviso, per essere sicuri che tutti gli utenti lo possano utilizzare, installate la versione 32-bit.
  • Non è possibile lanciare il programma dalla mia postazione (Windows).
  • Molto probabilmente sul vostro sistema manca il file .dll necessario. Occorre avere msxml6.dll.
    Questo file è parte del pacchetto Microsoft Core XML Services 6.0. Questo aggiornamento è indispensabile per la conformità, in termini di sicurezza e compatibilità, con il PIM (gestore informazioni personali o agenda elettronica )

    Esistono due modi per ottenere il file:

    1. Eseguire, tramite Windows update, tutti gli aggiornamenti facoltativi proposti da Microsoft per il vostro sistema operativo.
    Questa procedura è la più completa e logica da seguire. Potrà richiedere, tuttavia, diverso tempo.

    2. Scaricare l'aggiornamento MSXML 6.0 in funzione del vostro sistema.
    Utilizzare i seguenti link::
    - https://www.microsoft.com/it-it/download/details.aspx?id=3988,
    - https://support.microsoft.com/it-it/kb/973686.
  • Con Windows Vista, trovo estremamente lento l'utilizzo del mio programma, cosa posso fare?
  • I nostri programmi (EDT, PRONOTE, HYPERPLANNING) funzionano correttamente con Windows Vista.
    Tuttavia, si consiglia di disabilitare l'interfaccia Aero (3D) che consuma molte risorse e può rallentare le prestazioni di alcuni software.

    imgFAQ/windows-aero-flip-3d-displaylink.jpg


    Per disabilitare l'interfaccia Aero cliccate su :
    • Start
    • Pannello di controllo
    • Aspetto e personalizzazione
    • Personalizzazione
    • Colore e aspetto finestre
    • cliccare su “Apri proprietà aspetto classico…
    • selezionare come combinazione colori Windows Vista Basic


  • I programmi Index Education possono essere installati su Linux?
  • I programmi Index Education sono concepiti per essere installati su postazioni equipaggiate con sistema operativo Microsoft Windows. Tuttavia, tutte le applicazioni Client PRONOTE possono essere installate su postazioni Linux utilizzando l'ultima versione di Wine o tramite PlayOnLinux (che include Wine).
    È in ogni caso fortemente consigliato al supervisore (SPR) di connettersi da una postazione con sistema operativo Microsoft Windows.

    Scegliere la giusta versione di Wine / PRONOTE

    Bisogna scegliere:
    • la versione 32-bit di PRONOTE,
    • la versione 2.21-staging (32-bit) di Wine (ad eccezione che voi deleghiate l'invio delle e-mail al Server PRONOTE e non deleghiate l'autenticazione ad un Area Riservata, allora potete usare l'ultima versione disponibile di Wine).

    Ricordate che con PlayOnLinux è possibile avere più versioni di Wine e passare dall'una a l'altra se necessario.


    Installare un applicativo PRONOTEcon Wine (ad esempio il Client PRONOTE)

    1. Verifica della versione di Wine
      wine –version restiturisca ad esempio wine-2.21 (Staging).

    2. Creazione del prefisso Wine da utilizzre, ovvero al cartella che conterrà il disco C utilizzato dagli applicativi sotto Wine
      export WINEARCH=win32 export WINEPREFIX=PercorsoAssoluto
      PercorsoAssoluto è una cartella, ad esempio /home/NomUtilisateur/.winepronote Non deve già esistere, sarà creata dal comando:
      wineboot. wine wineboot cd $WINEPREFIX

    3. Utilizzare WineTricks per installare MsXML 6, Windows Codecs e i font base nel nuovo prefisso, e cambio di versione del prefisso per Windows 7
      wget https://raw.githubusercontent.com/Winetricks/winetricks/master/src/winetricks
      sh winetricks msxml6
      sh winetricks windowscodecs
      sh winetricks corefonts
      sh winetricks win7


    4. Installazione del Client PRONOTE
      wine Install_xxx_win32.exe (specificate il percorso se necessario)

    5. Avvio del Client PRONOTE
      export WINEARCH=win32 ; export WINEPREFIX=PercorsoAssoluto;wine$WINEPREFIX/drive_c/Program\ Files/Index\ Education/…/Client\PRONOTE.exe


    Al primo avvio PRONOTEvi chiederà di scaricare il componente ICU (Internet Components for Unicode).

    Installare un applicativo PRONOTEcon PlayOnLinux / PlayOnMac (ad esempio il Client PRONOTE)

    Primo step: creazione del disco virtuale
    Si tratta di creare la cartella che conterrà il disco C visto dagli altr applicativi sotto Wine.
    1. Lanciate PlayOnLinux / PlayOnMac.
    2. Tramite il menu Strumenti > Gestisci la versione di Wine installate Wine 2.21-staging (x86).
    3. Tornati alla finestra principale di PlayOnLinux / PlayOnMac, cliccate sul tasto Configura.
    4. Cliccate su Nuovo per creare un nuovo disco virtuale
      • Tipo di unità vistuale: 32 bits windows installation
      • Versione di Wine : 2.21-staging
    5. Scegliete un nome e proseguite con la creazione del disco virtuale.


    Secondo step: installazione
    1. Selezionate il nuovo disco virtuale.
    2. Nella scheda Varie, cliccate su Apri una shell e inserite i comandi:
      wget https://raw.githubusercontent.com/Winetricks/winetricks/master/src/winetricks
      sh winetricks msxml6
      sh winetricks windowscodecs
      sh winetricks corefonts
      sh winetricks win7
      exit
    3. Poi cliccate sul tasto Esegui un file .exe in questa unità virtuale e lanciate il programma d'installazione Client HYPERPLANNING 32-bit.
    4. Al termine dell'installazione non serve che lanciate il programma o creiate un collegamenteo sul desktop.
    5. Accedete alla scheda Generale della configurazione e cliccate su Crea una nuova scorciatoia per questa unità virtuale. Scegliete Client HYPERPLANNING.exe: create così un collegamento sulla priam finestra di PlayOnLinux / PlayOnMac e anche sul Desktop.
    Terzo step: avvio del Client HYPERPLANNING
    Avviate Client HYPERPLANNING dalla finestra principale di PlayOnLinux / PlayOnMac o direttamente dal collegamento sul desktop.
    Al primo avvio HYPERPLANNING vi chiederà di scaricare il componente ICU (Internet Components for Unicode).


    Problemi conosciuti

    • Se avete due schermi, c'è un problema di caricamente della libcef.dll (Chromium Embedded FrameWork) che può impedire l'avvio dell'applicativo. In questo caso, andate sulla scheda Visualizzazione della finestra di configurazione di Wine, spuntate Emula un desktop virtuale con una risoluzione che va bene al vostro schermo, ad esempio 1600 x 1280.
    • Il test della configurazione proxyHTTP (menu Assistenza > Configurazione HTTP) provoca un crash di Wine se un server HTTP necessita in un autenticazione « Basic ».
    • Un Client HYPERPLANNING avviato sotto Wine non è autorizzato a passare in « modalità utilizzo esclusivo »


    Attenzione
    La varietà di distribuzioni Linux e la varietà di comportamenti per la stessa distribuzione non ci permettono di garantire un funzionamento ottimale delle applicazioni Index Education su Linux. Se oggi siamo in grado di riprodurre tutte le configurazioni di Windows non è materialmente possibile ottenere la stessa cosa per Linux. Inoltre, il nostro team di supporto non può padroneggiare tutte le distribuzioni e le versioni. L'implementazione dei nostri software su sistemi diversi da Microsoft Windows resta dunque a carico del cliente e del suo personale tecnico informatico.

    Con Linux potrebbero verificarsi malfunzionamenti che, nell'immediato, potrebbero non essere risolvibili. Alcune funzionalità potrebbero quindi essere disponibili unicamente sulla versione Windows del prodotto.
  • I programmi Index Education possono essere installati su Mac?
  • I programmi Index Education sono concepiti per essere installati su postazioni equipaggiate con sistema operativo Microsoft Windows. Tuttavia, Client PRONOTE su postazioni Mac utilizzando software quali Wine, CrossOver o PlayOnMac. È fortemente consigliato, per il supervisore (SPR), di connettersi utilizzando una postazione dotata di sistema operativo Microsoft Windows.

    Soluzione n°1: installazione del Pacchetto Client PRONOTE + Wine

    Index Education mette a disposizione degli utenti che non desiderano effettuare autonomamente l'installazione di Wine, un pacchetto d'installazione contenente il Client PRONOTE + Wine scariabile dalla pagina ultimi aggiornamenti del nostro sito.

    Prerequisiti:
    • utilizzare una versione recente di Mac OS;
    • precisare in Preferenze di sistema > Sicurezza e Privacy > Generale > Consenti app scaricate da: « Ovunque ».

    Soluzione n°2: installazione di Wine/PlayOnMac in autonomia

    Per gli utenti che non vogliono utilizzare il pacchetto messo a disposizione da Index, la procedura da seguire per Wine / PlayOnMac è la stessa che si utilizza con Linux e descritta nella FAQ:
    I programmi Index Education possono essere installati su Linux?
  • I programmi Index Education possono essere installati su tablet ?
  • No, attualmente non esistono versioni per iPad o altri tablet. Tuttavia, gli utenti possono connettersi, da un tablet, alla loro Area su Internet (PRONOTE.net) .
    Ad esempio, i docenti possono inserire i voti, le assenze e compilare il registro dai loro tablet senza avere bisogno di un applicazione dedicata. Potete testarlo connettendovi PRONOTE.net : a ognuno la propria Area dal browser del vostro tablet.
  • Quale/i applicativo/i devo scaricare?
  • CASO N°1 L'istituto ha scelto la versione monoposto

    • Scaricate e installate EDT Monoposto . Potete installarlo su 2 postazioni ma solo un utente alla volta può connettersi alla stessa base dati.

    CASO N°2 L'istituto ha scelto la versione rete

    Volete connettervi alla base dati EDT o alla base dati PRONOTE
    • Scaricate e installate il Client EDT : è l'applicativo dal quale gli utenti modificano i dati.

    Siete la persona incaricata di installare e gestire EDT
    • Scaricate e installate il Server EDT : è l'applicativo che rende accessibile la base dati agli utenti.

    • Se degli utenti installano o utilizzano il Client fuori dalla rete dell'istituto, come misura di sicurezza, scaricate ed installate il Relè EDT : è un applicativo complementare che permette al Client di accedere al Server senza accedere direttamente alla macchina su cui è installato il Server.

    • Se desiderate effettuare la gestione remota per uno dei suddetti applicativi, scaricate e installate sulla vostra postazione l'applicativo di amministrazione remota corrispondente.
  • Quale politica di sicurezza delle password bisogna adottare?
  • Al fine di garantire sempre più sicurezza, Index Education si evolve in materia di creazione delle password. Pertanto, i valori predefiniti e le opzioni proposte vengono perfezionate regolarmente per permettervi di mantenere un sufficiente livello di sicurezza durante l’utilizzo dei nostri software.

    Password più sicura per gli « Amministratori »

    Gli utenti che possiedono il ruolo di amministratore, in particolare SPR, devono essere ancora più attenti nella scelta della propria password. A tal proposito, raccomandiamo una password di almeno 10 caratteri contenenti lettere maiuscole e minuscole, caratteri numerici e speciali.

    L’essenziale: la privacy

    Qualsiasi sia il livello di sicurezza della vostra password, è indispensabile conservarla segretamente, non divulgarla e non trascriverla.

    Per approfondire

    Di seguito qualche riferimento relativo alla sicurezza delle password: