Skip to content

FAQ HYPERPLANNING / Base dati

  • Base dati
  • Ho già degli elenchi studenti, aule, corsi, ... come posso inserirli nella mia base dati HYPERPLANNING?
  • 1. Copiate [Ctrl+C] i vostri dati da un file di excel o altro file di testo e incollateli [Ctrl+V] in HYPERPLANNING direttamente nell'ambiente interessato.

    2. Si apre così la finestra Importazione dei dati.

    3. Mettete in corrispondenza le costre colonne di dati con quelle di HYPERPLANNING cliccando sul titolo di ciascuna colonna. Se non volete importare qualche colonna lasciate la dicitura Campo ignorato.

    4. Quando avete termianto còiccate sul tasto Importa.


    PlayImportare i docenti

    PlayImportare gli studenti

    Voir le filmImportare le attività
  • Come creare una base dati a partire da quella dell'anno precedente?
  • Versione RETE


    Step 1 Generare il file di preparazione anno successivo

    Da un Client connesso alla vostra vecchia base dati:
    1. Lanciate il comando File > Prepara l'anno successivo.
    2. Salvate il file *.zip generato.


    Step 2 Creare una base dati vuota

    Dall'Amministrazione Server, dopo aver selezionato l'orario al quale la base dati deve essere associata (l'orario non deve essere in uso):
    1. Cliccate sul tasto Crea una nuova base dati vuota.
    2. Nella finestra che si apre parametrate la griglia oraria e poi cliccate su Conferma.
    3. Nella finestra che si apre, selezionate la cartella in cui desiderate salvare la base dati, date un nome alla base dati e cliccate su Salva.
    4. La base dati viene automaticamente messa in uso (il pallino dell'orario diventa verde).


    Step 3 Costruzione della base dati

    Dal Client connesso alla base dati vuota:
    1. Lanciate il comando File > Nuova base dati > Inizializza una base dati a partire da quella dell'anno precedente.
    2. Dovete entrate in modalità utilizzo esclusivo.
    3. Scegliete il file *.zip di preparazione generato precedentemente (Step 1) e confermate.
    4. Indicate il primo lunedì del vostro orario.
    5. Scegliete gli elementi che desiderate recuperare e poi confermate.
      Ad esempio, se volete conservare le attività ma realizzare un nuovo orario, spuntate l'opzione Sospendendole, per fare in modo che tutte le attività della base dati siano presenti e Non piazzate.

    Nota: successivamente potete recuperare altri dati come i modelli di lettere e SMS, identificativi e password dei differenti utenti, modelli di pagella, dati inerenti gli stage e le aziende, ecc.
    Una volta costruita la base dati, utilizzate il comando Importazioni/Esportazioni > HYPERPLANNING > Recupera i dati da un'altra base dati HYPERPLANNING.


    Versione MONOPOSTO Creare una nuova base dati a partire da quella dell'anno precedente

    1. Dalla homepage del programma, lanciate il comando File > Nuova base dati > A partire da una vecchia base dati.
    2. Nella finestra che appare, scegliete la base dati dell'anno precedente: è un file .hyp.
    3. Indicate il primo giorno dell'orario, cioè la data a partire dalla quale desiderate programmare eventi in HYPERPLANNING.
    4. Spuntate i dati da conservare e confermate.
    5. Salvate la nuova base dati.


    Maggiori dettagli sulla Guida online dell'amministratore HYPERPLANNING
  • Dal Client, come sostituisco la base dati attuale con quella di un salvataggio o di un archivio?
  • Il Client deve essere connesso alla base dati in uso. L'utente deve essere connesso come SPR.

    1. Lanciate il comando Server > Visualizza i salvataggi e gli archivi del server.
    2. Appare dunque l'elenco dei salvataggi e archivi della base dati in uso. Selezionate quello che vi interessa, fate clic destro e lanciate il comando Metti in uso.
    3. In seguito potete rinominare la base dati. Se non lo fate, essa andrà a sostituire la base dati corrente. Tutti gli utenti vengono disconnessi e poi riconnessi automaticamente a questa nuova base dati.

    Nota: dall'Amministrazione Server, selezionare un orario al quale è associata una base dati senza mettere in uso, poi lanciate il comando File > Apri un salvataggio o un archivio.
  • Come classificare i propri dati in base ai propri criteri?
  • In HYPERPLANNING, potete gestire i vostri dati utilizzanto le Tipologie.
    La creazione delle tipologie si effettua a partire dal menu Parametri > ALTRI DATI > Tipologie o da un elenco di dati cliccando sulla freccia della colonna Tutte le tipologie e selezionando Nuovo.
  • Come gestisce HYPERPLANNING l'importazione di risorse con lo stesso nome?
  • Esempio: importate gli indirizzi e-mail dei docenti: nel vostro foglio di calcolo avete una colonna che contiene il cognome dei docenti (es: DALPONTE) e un'altra che contiene l'indirizzo e-mail (dalponte@univ.it)

    Caso n°1: nella base dati esiste già una risorsa DALPONTE Mario
    Se importate dei dati relativi a DALPONTE, HYPERPLANNING assegnerà questi dati a DALPONTE Mario.

    Caso n°2: nella base dati esistono già due risorse DALPONTE Mario e DALPONTE Giuseppe
    Se importate dei dati relativi a DALPONTE, HYPERPLANNING creerà una terza risorsa DALPONTE (senza nome) ed assegnerà a lui l'indirizzo e-mail.

    HYPERPLANNING utilizza una combinazione di campi per differenziare le risorse di uno stesso tipo.

    • Per i docenti utilizza i campi Codice, Cognome e Nome. Due docenti non possono dunque avere lo stesso codice, lo stesso cognome e lo stesso nome.

    • Per gli studenti utilizza i campi Cognome, Nome, Data di nascita e Matricola. Due studenti non possono quindi avere lo stesso cognome, lo stesso nome, la stessa data di nascita e la stessa matricola.

    • Per i corsi e le aule utilizza i campi Codice e Nome. Due corsi/aule non possono avere lo stesso codice e lo stesso nome.
  • Non riesco ad inserire l'identificativo unico UID di una risorsa.
  • Gli identificativi unici (UID) dei principali dati (materie, docenti, corsi, studenti, aule, utenti, aziende), che permettono d'identificare i dati di altre applicazioni, devono essere obbligatoriamente importati. Non possono essere inseriti direttamente negli elenchi HYPERPLANNING.
  • Cosa sono i parametri della griglia oraria? Posso modificarli a posteriori?
  • Durante la creazione di una nuova base dati vuota è necessario definire i parametri della griglia oraria.


    Questa finestra permette di definire:
    • il primo lunedì e l'ultima domenica dell'orario (per un massimo di 62 settimane).
    • i giorni lavorativi della settimana.
    • il numero di fasce orarie.
    • la suddivisione della fascia oraria. Permette di definire la più piccola durata necessaria per definire un'attività. Ad esempio 15 min per attività di 45 min.

    Per modificare questi parametri a posteriori lanciate il comando File > Strumenti > Cambia i parametri della griglia oraria.

    Maggiori informazioni sulla guida online.