Skip to content

FAQ HYPERPLANNING / L'installazione delle applicazioni

  • L'installazione delle applicazioni
  • Quale/i applicativo/i devo scaricare?
  • CASO N°1 Versione Monoposto

    • Scaricate e installate HYPERPLANNING Monoposte . Potete installarlo su 2 postazioni ma solo un utente alla volta può connettersi alla stessa base dati.

    CASO N°2 Versione Rete


    • Scaricate e installate il Controller HYPERPLANNING : è l'applicativo che controlla il numero di basi dati messe in uso nonchè il numero di utenti connessi simultaneamente.

    • Scaricate e installate il Server HYPERPLANNING : è l'applicativo che permette di rendere accessibile la base dati agli utenti.

    • Scaricate e installate il Client HYPERPLANNING : è l'applicativo dal quale gli utenti modificano i dati.

    Se volete gestire da remoto uno degli applicativi, scaricate e installate l'applicativo di ammisitrazione remota corrispondente sulla vostra postazione.

    CASO N°3 Versione Rete + net


    • Scaricate e installate il Controller HYPERPLANNING : è l'applicativo che controlla il numero di basi dati messe in uso nonchè il numero di utenti connessi simultaneamente.

    • Scaricate e installate il Server HYPERPLANNING : è lìapplicativo che permette di rendere accessibile la base dati agli utenti.

    • Scaricate e installate il Client HYPERPLANNING : è l'applicativo dal quale gli utenti modificano i dati.

    • Scaricate e installate HYPERPLANNING.net : è l'applicativo che permette di pubblicare su Internet le Aree Docenti, Studenti, Segreteria, Genitori, Addetti aule e Aziende.

    • Se volete configurare delle importazioni / esportazioni o scambio di dati automatici con un altri applicativi, scaricate e installate il Web service HYPERPLANNING .

    • Se delle importazioni e/o delle esportazioni vengono quotidianamente effettuate sulla base dati, scaricate e installate HYPERPLANNING data : è un applicativo complementare che gestisce le importazioni e le esportazioni automatiche al posto del Server.

    Se volete gestire da remoto uno degli applicativi, scaricate e installate l'applicativo di ammisitrazione remota corrispondente sulla vostra postazione.

    CASO N°4 Versione Rete + net in modalità cloud

    • Scaricate e installate la console cloud utilizzano il link inviatovi tramite e-mail: è tramite questa console che create e mettete in uso la base dati.

    • Se volete configurare delle importazioni / esportazioni o scambio di dati automatici con un altri applicativi, scaricate e installate il Web service HYPERPLANNING .

    • Se delle importazioni e/o delle esportazioni vengono quotidianamente effettuate sulla base dati, scaricate e installate HYPERPLANNING data : è un applicativo complementare che gestisce le importazioni e le esportazioni automatiche.

    Collegamento alla pagina Scaricare HYPERPLANNING.

  • Abbiamo scelto la modalità cloud. Cosa dobbiamo fare?
  • Connettersi alla console cloud

    Per connettersi alla console cloud bisogna scaricare un'applicazione dal sito:
    https://www.index-education.com/it/console-cloud-hyperplanning.php

    Una volta installata e avviata l'applicazione, per identificarvi avete bisogno di:
    • numero di cloud,
    • password (ricevuta via SMS),
    • numero di fattura (solo per il primo accesso).

    Parametrare un orario

    1. Dalla console cloud accedete alla scheda Configurazione.
    2. Inserite un nome di dominio per il Controller.
    3. Di default, Attivare una licenza HYPERPLANNING.net è spuntato: essa rende possibile la pubblicazione delle Aree.
    4. Inserite un nome di dominio (sarà visibile agli utenti).
    5. Personalizzate il nome dell'orario per orientarvi facilmente nelle altre schede.
    6. Modificate, nel caso in cui non vada bene, il fuso orario.

    Mettere in uso una base dati

    Una base dati vuota (primo utilizzo, ad esempio)

    1. Dalla console cloud accedete alla visualizzazione I miei orari.
    2. Selezionate l'orario dal menu a tendina.
    3. Cliccate sulla scheda HYPERPLANNING Server.
    4. Il Nome di pubblicazione è il nome visualizzato dagli utenti. Di default corrisponde a quello dell'orario ma è possibile modificarlo.
    5. Cliccate su Crea una base dati.
    6. Parametrate la griglia oraria. Essa potrà essere ulteriormente modificata.
    7. Confermate. La base dati è automaticamente messa in uso dopo la conferma della griglia oraria.

    La base dati in corso (in corso d'anno, ad esempio)

    Primo step: generare i file necessari

    1. Dal Client HYPERPLANNING connesso al vecchio Server HYPERPLANNING (installato localmente), lanciate il comando Importazioni/Esportazioni > UTENTI > Esporta gli utenti e le loro autorizzazioni (*.profils) e salvate il file.
    2. Dal vecchio Server HYPERPLANNING (installato localmente), lanciate il comando File > CLOUD HYPERPLANNING > Genera il file nomedellabase.HHYP per il cloud.
      Nella finestra che si apre, inserite il vostro numero di cloud, confermate e scegliete la cartella dove sarà salvato il file con estenstione *.HHYP che contiene la base dati e eventualmente i file annessi (foto, documenti allegati, ecc.).

    Nota: la generazione dei file necessari può essere fatta anche da HYPERPLANNING Monoposto. In questo caso i comandi sono Importazioni/Esportazioni > UTENTI > Esporta gli utenti e le loro autorizzazioni (*.profils) e Importazioni/Esportazioni > HYPERPLANNING > Genera il file nomedellabase.HHYP per il cloud.

    Secondo step: caricare la base dati dalla console cloud

    1. Dalla console cloud accedete alla visualizzazione I miei orari.
    2. Selezionate l'orario dal menu a tendina.
    3. Cliccate sulla scheda HYPERPLANNING Server.
    4. Il Nome di pubblicazione è il nome visualizzato dagli utenti. Di default corrisponde a quello dell'orario ma è possibile modificarlo.
    5. Cliccate su Carica una base dati.
    6. Selezionate il file *.HHYP generato allo step precedente e cliccate su Aprire. La base dati è automaticamente messa in uso.

    Terzo step: caricare gli utenti e le loro autorizzazioni dalla console cloud

    1. Dalla console cloud accedete alla visualizzazione Controller e andate sulla scheda Assegnazione ai profili.
    2. Cliccate sul tasto Recuperare tutti gli utenti e le loro autorizzazioni.
    3. Nella finestra che si apre selezionate il file *.profils generato alla fine del primo step.

    Troverete maggior dettagli sulla Guida dell'amministratore HYPERPLANNING cloud.

  • Qual è la configurazione minima/consigliata?
  • Configurazione hardware minima

    • 4 GB di RAM
    • 100 GB di disco rigido

    Configurazione software

    Windows macOS
    Linux
    Configurazione minima Configurazione consigliata

    Client
    HYPERPLANNING
    Windows 7 (32/64-bit)* Windows 10 (32/64-bit)
    Risoluzione 1600 x 1280
    Utilizzando Wine o PlayOnMac Utilizzando Wine o PlayOnLinux

    Controller
    HYPERPLANNING
    Windows 7 (32/64-bit)*
    Windows Server 2008 R2 (32/64-bit)
    Windows Server 2019 (32/64-bit) Utilizzando Wine o PlayOnLinux

    Server
    HYPERPLANNING
    Windows 7 (32/64-bit)*
    Windows Server 2008 R2 (32/64-bit)
    Windows Server 2019 (32/64-bit) Utilizzando Wine o PlayOnLinux

    HYPERPLANNING.net
    Windows 7 (32/64-bit)*
    Windows Server 2008 R2 (32/64-bit)
    Windows Server 2019 (32/64-bit)

    HYPERPLANNING
    Web service
    Windows 7 (32/64-bit)*
    Windows Server 2008 R2 (32/64-bit)
    Windows Server 2019 (32/64-bit)

    HYPERPLANNING Data
    Windows 7 (32/64-bit)*
    Windows Server 2008 R2 (32/64-bit)
    Windows Server 2019 (32/64-bit) Utilizzando Wine o PlayOnLinux

    HYPERPLANNING Monoposto
    Windows 7 (32/64-bit)* Windows 10 (32/64-bit)
    Risoluzione 1600 x 1280
    Utilizzando Wine o PlayOnLinux

    *Il 14 gennaio 2020 è terminato il supporto per Windows 7. Le nostre applicazioni funzionano ancora su Windows 7 ma consigliamo di passare rapidamente ad una versione successiva di Windows.
  • Posso installare le applicazioni su Mac?
  • I programmi Index Education sono concepiti per essere installati su postazioni equipaggiate con sistema operativo Microsoft Windows. Tuttavia, l'applicazione Client HYPERPLANNING può essere installata su postazioni Mac utilizzando software quali Wine, CrossOver o PlayOnMac. È fortemente consigliato, per il supervisore (SPR), di connettersi utilizzando una postazione dotata di sistema operativo Microsoft Windows.

    Soluzione n°1: installazione del Pacchetto Client HYPERPLANNING + Wine

    Index Education mette a disposizione degli utenti che non desiderano effettuare autonomamente l'installazione di Wine, un pacchetto d'installazione contenente il Client HYPERPLANNING + Wine scariabile dalla pagina Scaricare HYPERPLANNING del nostro sito sotto la voce Possedete un sistema operativo MAC ?


    Soluzione n°2: installazione di Wine/PlayOnMac in autonomia

    Per gli utenti che non vogliono utilizzare il pacchetto messo a disposizione da Index, la procedura da seguire per Wine / PlayOnMac è la stessa che si utilizza con Linux e descritta nella FAQ:
    Posso installare le applicazioni su Linux?
  • Posso installare le applicazioni su Linux?
  • I programmi Index Education sono concepiti per essere installati su postazioni equipaggiate con sistema operativo Microsoft Windows. Tuttavia, tutte le applicazioni HYPERPLANNING possono essere installate su postazioni Linux utilizzando l'ultima versione di Wine o tramite PlayOnLinux (che include Wine).
    È in ogni caso fortemente consigliato al supervisore (SPR) di connettersi da una postazione con sistema operativo Microsoft Windows.

    Scegliere la giusta versione di Wine / HYPERPLANNING

    Bisogna scegliere:
    • la versione 32-bit di HYPERPLANNING,
    • la versione 5.0 di Wine (ad eccezione che voi deleghiate l'invio delle e-mail al Server HYPERPLANNING e non deleghiate l'autenticazione ad un Area Riservata, allora potete usare l'ultima versione disponibile di Wine).

    Ricordate che con PlayOnLinux è possibile avere più versioni di Wine e passare dall'una a l'altra se necessario.


    Installare un applicativo HYPERPLANNING con Wine (ad esempio il Client HYPERPLANNING)

    1. Verifica della versione di Wine:
      wine –version restiturisca ad esempio wine 5.0.

    2. Creazione del prefisso Wine da utilizzre, ovvero al cartella che conterrà il disco C utilizzato dagli applicativi sotto Wine:
      export WINEARCH=win32 export WINEPREFIX=PercorsoAssoluto
      PercorsoAssoluto è una cartella, ad esempio /home/NomUtilisateur/.winehyperplanning Non deve già esistere, sarà creata dal comando:
      wineboot. wine wineboot cd $WINEPREFIX

    3. Utilizzare WineTricks per installare MsXML 6, Windows Codecs e i font base nel nuovo prefisso, e cambio di versione del prefisso per Windows 7:
      wget https://raw.githubusercontent.com/Winetricks/winetricks/master/src/winetricks
      sh winetricks msxml6
      sh winetricks windowscodecs
      sh winetricks corefonts
      sh winetricks win7


    4. Installazione del Client HYPERPLANNING:
      wine Install_xxx_win32.exe (specificate il percorso se necessario)

    5. Avvio del Client HYPERPLANNING
      export WINEARCH=win32 ; export WINEPREFIX=PercorsoAssoluto;wine$WINEPREFIX/drive_c/Program\ Files/Index\ Education/…/Client\HYPERPLANNING.exe


    Al primo avvio HYPERPLANNING vi chiederà di scaricare il componente ICU (Internet Components for Unicode).

    Installare un applicativo HYPERPLANNINGcon PlayOnLinux / PlayOnMac (ad esempio il Client HYPERPLANNING)

    Primo step: creazione del disco virtuale
    Si tratta di creare la cartella che conterrà il disco C visto dagli altri applicativi sotto Wine.
    1. Lanciate PlayOnLinux / PlayOnMac.
    2. Tramite il menu Strumenti > Gestisci la versione di Wine installate Wine 5.0.
    3. Tornati alla finestra principale di PlayOnLinux / PlayOnMac, cliccate sul tasto Configura.
    4. Cliccate su Nuovo per creare un nuovo disco virtuale
      • Tipo di unità vistuale: 32 bits windows installation
      • Versione di Wine : 5.0
    5. Scegliete un nome e proseguite con la creazione del disco virtuale.


    Secondo step: installazione
    1. Selezionate il nuovo disco virtuale.
    2. Nella scheda Varie, cliccate su Apri una shell e inserite i comandi:
      wget https://raw.githubusercontent.com/Winetricks/winetricks/master/src/winetricks
      sh winetricks msxml6
      sh winetricks windowscodecs
      sh winetricks corefonts
      sh winetricks win7
      exit
    3. Poi cliccate sul tasto Esegui un file .exe in questa unità virtuale e lanciate il programma d'installazione Client HYPERPLANNING 32-bit.
    4. Al termine dell'installazione non serve che lanciate il programma o creiate un collegamenteo sul desktop.
    5. Accedete alla scheda Generale della configurazione e cliccate su Crea una nuova scorciatoia per questa unità virtuale. Scegliete Client HYPERPLANNING.exe: create così un collegamento sulla prima finestra di PlayOnLinux / PlayOnMac e anche sul Desktop.
    Terzo step: avvio del Client HYPERPLANNING
    Avviate Client HYPERPLANNING dalla finestra principale di PlayOnLinux / PlayOnMac o direttamente dal collegamento sul desktop.
    Al primo avvio HYPERPLANNING vi chiederà di scaricare il componente ICU (Internet Components for Unicode).


    Problemi conosciuti

    • Se avete due schermi, c'è un problema di caricamente della libcef.dll (Chromium Embedded FrameWork) che può impedire l'avvio dell'applicativo. In questo caso, andate sulla scheda Visualizzazione della finestra di configurazione di Wine, spuntate Emula un desktop virtuale con una risoluzione che va bene al vostro schermo, ad esempio 1600 x 1280.
    • Il test della configurazione proxyHTTP (menu Assistenza > Configurazione HTTP) provoca un crash di Wine se un server HTTP necessita in un autenticazione « Basic ».
    • Un Client HYPERPLANNING avviato sotto Wine non è autorizzato a passare in « modalità utilizzo esclusivo »


    Attenzione
    La varietà di distribuzioni Linux e la varietà di comportamenti per la stessa distribuzione non ci permettono di garantire un funzionamento ottimale delle applicazioni Index Education su Linux. Se oggi siamo in grado di riprodurre tutte le configurazioni di Windows non è materialmente possibile ottenere la stessa cosa per Linux. Inoltre, il nostro tea