Skip to content

FAQ EDT / Base dati / Creazione della base dati

  • Base dati
  • Creazione della base dati
  • Qual è il metodo migliore per creare la base dati?
  • Non esiste un metodo migliore per creare la base dati. Tutto dipende dalla vostra situazione.

    Se l’anno precedente utilizzavate già EDT e desiderate conservare molti dati e parametri già inseriti (vincoli delle materie, indisponibilità dei docenti, dettaglio delle attività complesse, ecc...), create la vostra nuova base dati a partire da quella dell’anno prima: File > Nuova base dati > A partire da una vecchia base dati

    In un secondo momento potrete completare la vostra base dati con delle importazioni Excel, importando i dati direttamente dal ministero oppure inserendo i dati direttamente negli elenchi.

    In alternativa potete creare una nuova base dati vuota utilizzando il comando: File > Nuova base dati > Vuota.
    Anche in questo caso potete alimentare la base dati importando i dati direttamente dal ministero, importando i dati da Excel oppure inserendo i dati direttamente negli elenchi.
  • Come posso creare la base dati a partire da quella dell'anno precedente?
  • Nella versione Monoposto

    Dalla home page del programma, cliccare su File > Nuova base dati > A partire da una vecchia base dati e scegliete la base dati dell'anno precedente.

    Dalla finestra che si visualizza, definite le date del nuovo anno e scegliete i dati che volete conservare o cancellare:

    imgFAQ/827-0-3793-a-partire-da-vecchia-base.png

    Nella versione Rete

    Create una base dati vuota dal Server poi inizializzatela a partire dalla base dati dell'anno precedente da un Client usando il comando File > Da EDT >Inizializza i dati da una base dati dell'anno precedente.
  • I dati del mio istituto sono disponibili su Word/Excel/..., come li recupero in EDT?
  • Lanciate il comando File > Altre > Importa un file di testo e selezionate il file sorgente. Nella finestra d’importazione occorre precisare il tipo di dati da importare (Materie, Docenti, Classi..) poi, in definizione delle colonne da importare, selezionare la destinazione dei dati (Nome, Cognome, Data di nascita..)

    imgFAQ/827-0-3315-import-file-testo.png


    Se volete importare unicamente un tipo di dato, ad esempio la lista delle materie, andate nella sezione Materie e cliccate su Modifica > Incolla. Si aprirà una finestra di import come mostrato in precedenza.

    In qualsiasi area del programma è possibile importare dati utilizzando i comandi veloci CTRL+C per copiare da un file esterno (ad esempio Excel) e CTRL+V per incollare il contenuto. Comparirà la medesima finestra di import.
  • Come importare i dati dal Ministero?
  • Recuperare i dati dei nuovi iscritti

    Da EDT è possibile recuperare automaticamente l’elenco dei nuovi alunni iscritti.
    È necessario essere in possesso del file ministeriale *.zip contenete i dati dei nuovi alunni iscritti alle classi prime. NON RINOMINARE IL FILE SCARICATO.

    Potete caricarli automaticamente tramite il comando
    File > IMPORTAZIONI / ESPORTAZIONI > MINISTERO > Recupera i dati dei nuovi alunni iscritti.

    Per far si che il file *.zip del Ministero sia importato correttamente dovete aver definito il Codice meccanografico, la Città e lo Stato (ITALIA con codice 200) del/dei vostro/i istituto/i in EDT dal menu Parametri > PARAMETRI ISTITUTO > Identità .

    Dopo l’importazione potrete utilizzare l’ambiente Preparazione > Formazione classi per effettuare la ripartizione degli alunni nelle classi secondo i vostri criteri.

    Aggiornare anagrafica

    È possibile recuperare i Piani di studi, così come sono stati inseriti sul Sidi, utilizzando il comando
    File > IMPORTAZIONI/ESPORTAZIONI > MINISTERO > Aggiornare anagrafica.

    Prima di lanciare il comando, dovete aver definito il Codice meccanografico, la Città e lo Stato (ITALIA con codice 200) del/dei vostro/i istituto/i in EDT dal menu Parametri > PARAMETRI ISTITUTO > Identità.

    È necessario essere in possesso del nome utente e la password di autenticazione del Ministero.

    Questo comando verifica se nella base dati sono presenti le materie che compongono i Piani di studio.
    Le materie, per essere riconosciute, devono avere la stessa dicitura con cui sono state inserite sul Sidi altrimenti ne vengono create delle nuove. A questo punto viene creato il Piano di studi.

    Resta in carico all’utente l’inserimento, nella colonna Classe, del monteore settimanale di ogni materia.
  • Come si possono fondere due basi dati EDT?
  • Potete fondere due basi dati con l'aiuto del comando Da EDT > Fondi da un'altra base dati

    Per far si che la fusione sia possibile, le due basi dati devono avere la stessa griglia oraria e lo stesso calendario (data inizio e fine anno, giorni festivi, periodi ..).

    Se siete più persone a preparare la base dati "finale", vi consigliamo di fare una copia delle basi dati di ogni utente prima di effettuare la fusione.

  • Dove si trova la mia base dati?
  • Si trova lì dove l'avete salvata...

    Per trovarla, potete utilizzare:

    • il comando File > Riapri una base dati che vi permette di accedere direttamente alle ultime basi dati aperte (visualizzando il relativo percorso es: C:\Program Files (x86)\Index Education\EDT 2015\Monoposto)
    • la ricerca automatica della base dati EDT : accessibile tramite File > Strumenti > Trova una base dati e lanciate la ricerca. EDT visualizzerà tutte le basi dati presenti sul disco selezionato.

    imgFAQ/827-0-3312-trova-base-dati.png

  • Come differenzia EDT le risorse?
  • Nota: questa FAQ presenta le regole di unicità applicate da EDT al momento della creazione e dell’importazione delle risorse.

    EDT utilizza una combinazione di campi per differenziare le risorse di uno stesso tipo.

    Per i docenti si tratta dei campi cognome e nome.

    Per gli studenti si tratta dei campi cognome, nome e data di nascita.

    Per i genitori si tratta dei campi titolo, cognome, nome e indirizzo.